Post in evidenza

AVVISO TRASFERIMENTO BLOG:

Leggi Articoli completi sul nuovo sito:                    nicovendome.altervista.org/   nicoven...

TRADUTTORE GOOGLE

11 ottobre 2013

GRILLO, TI DEVO PARLARE... ANZI NO !!






GRILLO, TI DEVO PARLARE...

MA SO' GIA' CHE E' INUTILE PARLARE, CON CHI SBRAITA CONTRO TUTTI E TUTTO,

E CHI PARLA NON ASCOLTA !!

E ANCHE CHI TI SEGUE E' FATTO DAL TUO STESSO STAMPO, 
ALZARE IL POLVERONE PER POTERCISI NASCONDERE, E' UNA VECCHIA TATTICA MOLTO DIFFUSA, ANCHE SE VISCIDA COME CHI LA USA...
PARLI DI "CLANDESTINI"...
                   MA SEI TU UN CLANDESTINO NEL PARLAMENTO !!
             VIAGGI NEL "TRANSATLANTICO" SENZA AVER PAGATO IL BIGLIETTO !!
PARLI DI AMNISTIA E INDULTO...
MA ...
 UN condannato per omicidio colposo a quattordici mesi di reclusione con il beneficio della condizionale e della non iscrizione,  per omicidio plurimo colposo... 
                                               DOVREBBE SOLO TACERE !!
PARLI DI "TRADITORI"...
    CHE HANNO OSATO VOTARE DEI PUNTI CHE "NON ERANO NEL PROGRAMMA" !!
MA... 
Quando sei saltato fuori dall'abitacolo prima che l'auto cadesse nel vuoto,
             era nel PROGRAMMA  dei tuoi amici rimasti nell'auto che persero la vita ??
MI FANNO PENA I GRILLINI CHE IN PARLAMENTO...
 ANCORA NON HANNO CAPITO CHE...
         NEL MOMENTO DEL PERICOLO TU USCIRAI DALLO SPORTELLO,
                                ABBANDONANDOLI AL LORO DESTINO !!
L'UNICA COSA CHE POTRESTI FARE E' DI RITIRARTI IN UN EREMO A MEDITARE,
   E USARE I SOLDI ACCUMULATI PER UN FINE UMANITARIO:
            AIUTANDO LE ASSOCIAZIONI DELLE VITTIME DI INCIDENTI STRADALI !!




Incidente di Limone Piemonte

Nel pomeriggio del 7 dicembre 1981 Beppe Grillo perse il controllo di un fuoristrada Chevrolet K5 Blazer mentre percorreva la strada militare che da Limone Piemonte porta sopra il Colle di Tenda. Il veicolo, sei chilometri dopo Quota 1400, scivolò su un lastrone di ghiaccio e cadde in un burrone profondo ottanta metri.


 A bordo con Grillo c'erano quattro suoi amici genovesi con i quali stava trascorrendo il fine settimana dell'Immacolata. Grillo si salvò gettandosi fuori dall'abitacolo prima che l'auto cadesse nel vuoto e, contuso e in stato di choc, riuscì a chiamare i soccorsi.
 Tre dei suoi amici rimasti nell'auto persero la vita: i coniugi Renzo Giberti e Rossana Guastapelle, rispettivamente di 45 e 33 anni, e il loro figlio Francesco di 9 anni. Il quarto, Alberto Mambretti, 40 anni, fu ricoverato con prognosi riservata a Cuneo
Tre settimane dopo l'incidente, per Grillo scattò l'incriminazione per omicidio plurimo colposo. Nell'ottobre 1982 la perizia ordinata dal giudice istruttore suggerì che Grillo era colpevole di non aver fatto scendere i suoi passeggeri prima di affrontare il tratto di strada più pericoloso. Per questo il 28 settembre 1983 il comico genovese fu rinviato a giudizio. Il processo di primo grado si celebrò a Cuneo il 21 marzo 1984 e si concluse con l'assoluzione di Grillo per insufficienza di prove. Pubblico ministero e avvocato della difesa fecero, però, ricorso in appello. Il primo perché aveva chiesto una condanna a sedici mesi di reclusione, il secondo per avere un'assoluzione più ampia.


Condanna

In appello il 14 marzo 1985 Grillo fu condannato per omicidio colposo a quattordici mesi di reclusione con il beneficio della condizionale e della non iscrizione,  per omicidio plurimo colposo....
 La condanna fu resa definitiva dalla IV sezione penale della Corte Suprema di Cassazione l'8 aprile 1988.